venerdì 4 luglio 2008

4th of July




Il 4 di luglio bisogna vedere i fuochi di artificio, bisogna trovare il più bel roof, fare il barbecue e vedere i fuochi. Premesso che a me dei fuochi non me ne frega niente, che mi annoiano dopo 3 secondi e che sono stanca stanca stanca e di mondanità non ne ho voglia, metteteci pure che sto diventando un'acida zitella, ho accettato l'invito di una mia cliente di mezza età a casa sua. La cena era iraniana e quindi quanto mai interessante (e anche molto buona). Ovviamente mi sono trascinata anche Mariella. La casa meritava tutta la festa perché era bellissima, rifatta fare da poco da due architetti di Mantova. Gli invitati erano sui cinquanta, forse di più, tranne una coppietta di due giovani ragazzi e una ragazza bionda...ma la conversazione era interessante con la padrona di casa e una signora israeliana deliziosa...e ad un certo punto: colpo di scena! Ecco entrare il principe azzurro! Alto, moro, due belle spalle, bel sorriso...Mariella si ringalluzisce, la signora israeliana mi lancia uno sguardo di approvazione, la bionda si mette in posa da acchiappo, la padrona di casa mi chiama in cucina dicendomi l'ho invitato per te, è.............e li, tutto questo bel castello crolla perché capisco chi è e so che è gay!!!! Happy 4th of July!!!

13 commenti:

Gelato al limon ha detto...

Almeno provaci. Magari ci ripensa.
Ah!
Ciao

my new york ha detto...

wow! Gelato al limon ti ho scoperto!!! Geniale il "tell me why?"!!!!

SunOfYork ha detto...

ma allora è proprio vero che tutti i non "presi" sono o gay o hanno qualche tara genetica?

Sun

Mari ha detto...

mah io non ne sono ancora così certa!!! dovevamo seguirlo nel west willage secondo me avremmo saputo la verità!! :)
Mari

Namyra ha detto...

Secondo me è ancora a causa della gufata per la piscina... Certe cose è meglio non sbandierarle! :D

my new york ha detto...

@sunofyork...oppure sono stati investiti da un camion in tenera età...devo provare il medio oriente...ultimamente mi incuriosisce assai...
@namyra la piscina? quale piscina? ah ma parli della bagnarola sul tetto...finalmente hai postato!!! mannaggia a te! baci

ANIA ha detto...

Wow, quando scrivi mi rapisci. Tu sei la mia finestra sulla mia città dei sogni. Un giorno riprenderò il coraggio, saliro' purtroppo da sola su quell'aereo che parte da Malpensa e vengo definitivamente negli States. Un abbraccio e se fossi in te io il GayBoy lo testerei comunque, sai se non è amore almeno è esperienza.

alice ha detto...

Wellcome to NY!
Dove lavoro io il 50% della popolazione maschile è gaya.
Il 60% della clientela maschile pure.
E in quel 40% eteri ci ritrovi una serie di facce che manco in X-file avrebbero il coraggio di farti vedere...
Ma non temere, il tuo principe azzurro è già in viaggio, è solo che deve aver preso la subway sbagliata, ma vedrai che arriva!
:)
Alice rassicuratrice

Sciroccata ha detto...

no, scusa la venalitá, ma quella foto é una casa?
invidiaaaaa.

grizzly ha detto...

ciao
leggo con molta simpatiatia della tua esperienza nella grande mela scrivi in maniera simpatica e divertente è piacere leggerti
salutino
ciao
Grizzly

nonsisamai ha detto...

ti lascio un saluto dal texas, a presto! :)

my new york ha detto...

@ania grazie cara! anche per me è sempre unpiacere leggerti ma sei già in vaanza? @alice altro che subway..secondo me si è perso in Arizona...@sciroccata si...una asa bellissimaaaaaa @grizzly e @ non si sa mai passo a trovarvi!

a.o. ha detto...

ciao mi presento, mi chiamo a.o., leggevo divertita il tuo post e mi chiedevo: che t'importa del gay quando hai ai tuoi piedi un paio di sandali sooo glamorous!
Bellissimi davvero.
un saluto
a.o.